L’impegno delle istituzioni su una giornata della memoria

L’impegno delle istituzioni su una giornata della memoria

17 Dicembre 2018 0 Di newsroom

“Le iniziative e la manifestazione di solidarietà da parte delle forze politiche, la rassicurazioni di maggior sostegno arrivate dal Campidoglio, gli omaggi floreali nel luogo della strage e l’attenzione mediatica riservata in questi giorni al ventennale del crollo – avvenuto il 16 dicembre del 1998 – rappresentano un primo passo nella giusta direzione per chi, come noi, vuole assicurare la tragedia di Vigna Jacobini alla memoria collettiva di Roma”. Lo dice il presidente del Comitato Vittime del Portuense, avv. Francesca Silvestrini.

“L’appello lanciato nei giorni scorsi, affinché una data così triste non passasse nel silenzio generale ha prodotto i risultati auspicati – prosegue Silvestrini – e questo merita in nostri ringraziamenti”. 

Sul fronte dell’istituzione di una Giornata cittadina della Memoria e dell’individuazione di un luogo del quadrante da dedicare al ricordo delle vittime del crollo, sottolinea, “abbiamo registrato un preciso impegno della maggioranza al governo dell’XI Municipio e delle principali forze di opposizione, oltre che l’appoggio del Comitato di quartiere Portuense-Vigna Pia”. Per quanto riguarda, invece, la ricostruzione sull’area dell’implosione “prosegue il dialogo con la Giunta Raggi, che ci ha assicurato massima attenzione e impegno sul punto”. 

Ora, conclude Silvestrini, “si passi dalle parole ai fatti; si dimostri che questa attenzione non è solo frutto della retorica di circostanza ma rappresenta l’incipit di un percorso che renda giustizia ai morti e ai loro familiari, al quartiere e alla città”.

Se vuoi leggere ancora

Informazioni Personali

Totale Donazione: €2.00

Fare informazione oggi è una cosa assolutamente difficile. Farla in maniera alternativa, come piace a noi e come piace a te che ci stai leggendo, oggi è diventato impossibile se non si ha uno sponsor alle spalle. Ma lo sponsor poi contribuisce a condizionare i contenuti e le attività del giornalista. Diventa tu lo sponsor di quello che ti piace leggere. Puoi contribuire anche tu alla nostra attività, alle nostre ricerche, a tutti i costi che sosteniamo con una piccola donazione o con un contributo a piacere. Non siamo un partito, non riceviamo contributi pubblici, non siamo alla ricerca di un facile consenso ma possiamo continuare nella nostra opera di informazione controcorrente grazie al sostegno dei lettori come te, a cui piace conoscere anche l’altro lato di ogni medaglia. Se puoi farlo per noi è importante, se non puoi continua a leggerci lo stesso e magari diffondi i nostri link.