Croce Rossa: l’altro Principio, discontinuità

Aggiungiamo un principio a tutti quelli già declinati, il principio di discontinuità. Il Comitato di Roma è il paradigma dell’aziendalizzazione di un’Idea. Il Presidente Diodati deve fare urgentemente qualcosa di Croce Rossa”, deve dare un segno di discontinuità per non togliere speranza ai Volontari ed a tutti quelli che hanno bisogno dell’azione di Croce Rossa nelle loro Comunità Leggi tutto

Croce Rossa: il mobbing nel cuore

Il Socio è bravo finché è muto, è utile fino a quando non fa domande, è prezioso quando esegue pedissequamente. Tutti gli altri non sono necessari a questa non associazione anche perché i vertici, ad ogni livello, gli autori di questo mobbing silente ed impietoso, quelli che antepongono gli interessi ai Valori, sanno bene che la Croce Rossa è un’altra cosa. Leggi tutto

Croce Rossa: la misoginia spiegata ai ragazzi

Non è determinante chi sia messo a Capo del Corpo, assolutamente,le persone passano, sono le Istituzioni ad attraversare i Secoli. Ma se uno era insopportabile e gli altri sono inadeguati bisognerà cominciare a porsi la domanda su chi sia veramente di troppo in questa meravigliosa Associazione, chi ci sia capitato per sbaglio, chi non abbia i meriti per restarci. Leggi tutto

Croce Rossa: fumo e fiamme, troppo fumo

Il resto è fuffa, chiacchiere e le solite bugie che costellano questo ultimo periodo di vita, travagliato, di un’Istituzione che ha passato tre secoli di Storia nazionale e che sopravviverà a tutti gli autocrati, gli autoreggenti, ipocriti e supponenti che si frapporranno tra queste meravigliose Donne e la loro Storia gloriosa. E’ inutile dire che la Croce Rossa è un’altra cosa. Leggi tutto